Progetto LIFE - Desert Adapt

2/4/2019

Cari amici,

come già sapete il Consorzio da sempre promuove pratiche agricole per il miglioramento dell’ambiente e degli ecosistemi naturali, e molte sono le aziende di soci che nel tempo si sono avvicinate a metodi di coltivazione tra i più disparati (agricoltura biologica in senso stretto, ma anche Permacultura, Biodinamica, Agricoltura rigenerativa etc. etc.) con la stessa finalità: coniugare produzione di cibo sano e prendersi cura del Pianeta. Nei limiti delle nostre azioni chiaramente.

Da più di un anno il Consorzio è partner di un progetto LIFE dove si stanno sperimentando tecniche e metodi per massimizzare gli effetti positivi che l’agricoltura può apportare alla lotta contro i processi di desertificazione, oggi sempre più rilevanti nel bacino del Mediterraneo.

Il progetto prevede la cooperazione tra Portogallo, Italia e Spagna, mettendo in relazione le Università e gli Agricoltori, promuovendo e valorizzando pratiche agricole che dimostrano un’oggettiva riduzione dei rischi di desertificazione e promuovono processi di incremento della fertilità dei suoli.

E noi?

L’azienda Caudarella del socio Michele Russo è stata selezionata per partecipare al progetto in quanto da anni da loro si mettono in atto tecniche che ruotano attorno al ficodindia ed alla sua capacità di “generare suolo” (come dice Michele). Ad oggi sono stati studiati e monitorati i componenti dell’agroecosistema in oggetto, sia a livello macroscopico che microscopico ed i risultati, a breve pubblicati, sono molto confortanti oltre che gratificanti: per quanto possano sembrare tecniche strampalate i livelli di attività biologica nel sito in oggetto ci dicono che tanto strampalate non sono, anzi…

Il nostro obiettivo è quello di analizzare a fondo le potenzialità del modello e renderlo replicabile per chiunque nelle medesime condizioni voglia sperimentare le tecniche ed i metodi di coltivazione che stiamo testando (il progetto durerà altri 4 anni circa) per diffondere il più possibile le “buone pratiche”, ed in accordo con gli obiettivi del progetto (che prevedono anche miglioramenti socio-economici nelle aziende, oltre che ecologici) stiamo già muovendo i primi passi, che presto vi racconteremo nel dettaglio.

Di seguito il link al progetto per permettere a chi lo desidera di cominciare a curiosare su quello che stiamo facendo…

A presto

Per saperne di più