Sebastiano Centamore
e Nunziatella Butera 

Azienda Centamore - Terre del Moro

La nostra azienda agricola è situata a pochi km dal centro abitato di Lentini, una cittadina di circa 30.000 abitanti in provincia di Siracusa, cresciuta nel tempo economicamente grazie principalmente all’agrumicoltura. L’azienda è per- venuta nell’anno 1990 alla famiglia a seguito di eredità e di acquisto di una parte di essa, ma l’agrumeto era già impiantato da circa 50 anni. 

La superficie complessiva è di circa 4 ettari; le varietà presenti nell’agrumeto sono rimaste sostanzialmente le stesse, a parte qualche piccolo appezzamento dov sono state reinnestate od impiantate varietà più recenti come la “Navelina”, le “Clementine”, etc. La varietà più importante dell’azienda è il “Moro”, un’arancia pigmentata dal colore della polpa rosso-vinosa scura da cui deriva il nome, con la buccia che a piena maturazione presenta delle venature rosse. E’ fra le arance a polpa rossa con contenuto maggiore di antocianine, pigmenti importanti per il ruolo che è stato loro riconosciuto nella riduzione dei radicali liberi nell’organismo (precursori delle cellule tumorali). 

La pigmentazione delle arance rosse viene esaltata dalla presenza delle basse temperature, che nella nostra azienda arrivano anche sotto lo zero; ciò è determinato anche dalla presenza dell’Etna, che d’inverno si riveste di neve e con lo spirare dei venti di tramontana fa soffiare nella piana di Catania e di Lentini un’aria fredda che aiuta a fare pigmentare le arance. Oggi l’azienda è gestita da Aldo e Nunziatella, lentinesi di nascita, figli di agricoltori, cresciuti sin dall’infanzia in mezzo agli agrumeti, mandati a scuola grazie ai ricavi provenienti dalla campagna, consapevoli dei sacrifici, delle gioie e delle privazioni che derivano dal possesso di un terreno agricolo. 

Dopo aver lavorato come ostetrico presso l’ospedale di zona di Lentini, Aldo è in pensione da Agosto 2019; quanto a Nunziatella, è appena entrata in pensione dopo aver lavorato presso la Condotta Agraria di Lentini, ufficio periferico dell’Assessorato Regionale. Hanno due figli, Sebastiano e Federico, entrambi laureati in Economia ed ora impiegati per aziende del settore commerciale. Dal 2001 abitano in azienda e collaborano alla gestione della stessa nei momenti liberi. 

La gestione dell’agrumeto ha avuto inizio nel 1987, quando a seguito di una forte gelata nella zona (si arrivò a -7°) l’agrumeto subì enormi danni; all’epoca si viveva già una forte crisi dell’agrumicoltura (le arance “Moro” si vendevano a 80 centesimi di lire al kg). Nel 1994 l’azienda fu convertita in biologico e da quella data è stata mantenuta in bio fino ad oggi. A partire dal 2005 abbiamo iniziato a collaborare con Roberto Li Calzi per la vendita dei nostri agrumi con i Gas del nord Italia per poi costituire nel 2007, insieme ad altri amici, il Consorzio Siciliano “Le Galline Felici”. L’esperienza in questi 11 anni all’interno del Consorzio è stata importante per tutti i componenti della famiglia, in quanto ha permesso a tutti, e principalmente ai nostri figli, di migliorare la conduzione della nostra azienda e di apprezzare valori di condivisione, miglioramento e sviluppo solidale e sostenibile della nostra economia e territorio. Nel 2010, Sebastiano, dopo un periodo di collaborazione all’interno del consorzio, ha partecipato ad un bando del programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 della Comunità Europea, ed ha sviluppato un progetto di insediamento in agricoltura, impegnandosi al miglioramento della redditività dell’azienda, tramite la realizzazione di un laboratorio bio per la lavorazione e trasformazione dei prodotti aziendali. 

Abbiamo realizzato marmellate, confetture di frutta e passate di pomodoro con soli prodotti coltivati in azienda; tutti questi prodotti sono stati inseriti nel listino del Consorzio. Inoltre da diversi anni, partecipiamo come azienda a mercatini e fiere locali, proponendo i nostri prodotti bio ed a km zero. Questa scelta di vita ci ha permesso di riconquistare un po’ la dimensione della natura e della campagna e di ritrovare un contatto con i parenti ed amici più cari che spesso vengono a trovarci ed anche ad aiutarci.


Per saperne di più